Vörös Tomi

Vörös Tomi

Setor Castelinhos, Anhangava - Quatro Barras, ParanáRoniel Fonseca

Setor Castelinhos, Anhangava - Quatro Barras, Paraná
Roniel Fonseca

Sierra Blair-Coyle

Sierra Blair-Coyle

Tsaritsyno Boulderpark, Russia

Tsaritsyno Boulderpark, Russia

iceageiscoming:

catastrofe:

from the cradle to the grave

iceageiscoming:

catastrofe:

from the cradle to the grave

- Tu sei la mia droga.
- veramente?
- Si, mangi tutti i miei soldi e mi stai rovinando la vita.

Il conte Fighess (via dovetosanoleaquile)

infatti meglio la droga…

corallorosso:

Urgentemente una legge sul #DopoDiNoi

Sono già due mesi che Alessandro e Mariateresa non ci sono più. Sergio li ha uccisi, il 9 aprile.

Aveva paura di morire e di lasciare solo Alessandro, suo figlio disabile, visto che alla mamma, Mariateresa, era stato diagnosticato un grave male. Incontravo spesso quest’uomo che spingeva la carrozzina del figlio. Abitavano a duecento metri da casa mia e tutte le volte Sergio mi diceva: “Che succederà, ad Alessandro, dopo la mia morte e quella di mia moglie ? Non abbiamo parenti, Ileana fai qualcosa per il “DOPO DI NOI”, non dimenticartene.” Poi mentre scherzavo con Ale sulla Roma e lui mi raccontava dei suoi studi, della laurea, della voglia di trovare lavoro, Sergio ci interrompeva e tornava a dire che era diventato anziano, che era stanco e che lo Stato e le amministrazioni dovevano sbrigarsi.

Per lui e per tanti altri familiari, nella precedente legislatura ho scritto una legge sul “DOPO DI NOI”. Erano e sono tanti i papà e le tante mamme che bussano alla mia porta chiedendo una soluzione per i loro figli disabili non autosufficienti nel momento in cui verranno a mancare. La politica, si sa, è lenta e i tempi sono andati oltre il previsto. Oggi, fortunatamente, la legge sta arrivando in commissione e il suo iter sta per cominciare. Nel frattempo, però, Sergio non ce l’ha fatta. Ha sparato ed è diventato un assassino.

Io, che siedo dietro uno scranno in Parlamento come deputata del PD e sono affetta da una grave patologia neuromuscolare, pur essendo fortemente attaccata alla vita ho capito quel padre. Non l’ho giustificato, l’ho capito… Anche io sono figlia e so, da sempre, che i miei genitori hanno paura di lasciarmi e per questo non si concedono neanche il “lusso” di un’influenza, figuriamoci la possibilità di invecchiare e morire.

Il tempo è inesorabile, come sappiamo. Per questo chiedo ai Presidenti di Camera e Senato e ai Capigruppo di tutti i partiti di velocizzare il più possibile l’iter di questa norma. Il mio obiettivo, che ispira questa petizione, è quello di riuscire ad approvare la legge sul “Dopo di noi” entro il prossimo 3 dicembre, che è la giornata internazionale della disabilità.

Sogno che quel giorno, festeggeremo tutti insieme un traguardo importate per tante famiglie e dedicheremo quel successo a Sergio, Alessandro, Mariateresa e a tutti quelli che il “Dopo di noi” non sono riusciti a vederlo.

https://www.change.org/petitions/urgentemente-una-legge-sul-dopodinoi-2

(via curiositasmundi)

eh!